slimheader elle

WHO SAID DENIM IS NOT CHIC?

Cinque denim che non possono mancare nel guardaroba del gentleman contemporaneo
DI Shoppingmap

Chi ha detto che il denim non è chic?

Nato come indumento da lavoro e poi votato al look casual, il denim è sinonimo di una storia ricca di aneddoti e trasformazioni, di resistenza a mode e tendenze ed è uno dei capi più versatili e popolari al mondo.

Oggi è sempre più un capo icona, immancabile nel guardarbora del moderno gentleman, di chi ci tiene a vestire bene, di chi ama l'eleganza e la sartorialità ma non vuole rinunciare alla praticità e non vuole sentirsi ingessato.

Per chi è sempre in movimento e in viaggio, tra un pranzo di lavoro o una riunione, il denim è senza dubbio un capo imprescindibile che racconta anche la nostra personalità e sottolinea il nostro stile.

Ecco quindi la nostra selezione per un'eleganza contemporanea e mai banale.



Jacob Cohen
jacobcohen
Go to bed with a dream... wake up with a purpose. E' il 1985 quando Adolfo, detto TatoBardelle, già ideatore di marchi di gran moda tra i paninari, tra cui lo storico Americanino, lancia Il marchio Jacob Cohen, un nome scelto in onore di Jacob Devis, l’inventore del denim cinquetasche. Sarà poi il figlio Nicola, imprenditore talentuoso e visionario, prematuramente scomparso nell'Agosto del 2012 in un incidente stradale, a rilanciare il marchio e l'azienda di famiglia a partire dal 2003. Nicola e suo padre hanno un sogno che diventa una vera missione: sdoganare il denim, da capo di abbigliamento industriale e casual a capo sartoriale, raffinato e formale. Ci riusciranno. Oggi Jacob Cohen è distribuito nelle migliori boutique del mondo ed è sinonimo di luxury jeans e di Made in Italy, grazie ad uno stile esclusivo, alla sartorialità e all’eccellenza dei materiali utilizzati. Solo le migliori tele denim provieniente dal Giappone, combinate a lavaggi spesso sperimentali a donare ai capi una morbidezza e un aspetto davvero unico, uniti alla salpa colorata effetto cavallino o in pelle, la pochette nella tasca posteriore, la chiusura con bottoni personalizzati, gli interni con fodere camicieria, l'orlo al fondo con doppia cucitura a punto catenella.



Levi's
levis

Non si può parlare di denim senza parlare del marchio americano fondato a San Francisco nel 1853 da Levi Strauss e dei mitici 501, la leggendaria vestibilità dritta con la caratteristica chiusura a bottoni fin dal 1873. I Levi's 501 hanno rivoluzionato la moda e il modo di vestire. Grazie all'incredibile praticità e resistenza della tela migliorata anche dall'inserimento dei rivetti in rame, sono stati prima la divisa degli operai della ferrovia transamericana, dei cercatori d'oro e dei cowboy, poi di personaggi ribelli tra cui James DeanMarlon Brando fino a essere indossati da presidenti come John KennedyBarak Obama. Autenticità e originalità: incuranti del tempo che passa, sono prodotti ancora oggi nella forma tradizionale a sottolineare l'indipendenza, lo stile e la personalità di chi li indossa. Caratterizzati dalla red tab, l'etichetta rossa cucita a bandiera sul bordo della tasca posteriore destra e dalla salpa con due cavalli posta sul retro dei pantaloni, che riporta le indicazioni della taglia e del modello, i Levi's 501 non possono mancare nel guardaroba di ogni moderno gentleman. Perfetti da portare con una sneakers e una maglia in cashmere così come con una polo e un blazer.



PT05
pt

Quella di PT Pantaloni Torino è la storia della famiglia Fassino, che generazione dopo generazione ha trasformato la passione per il vestire in un'azienda riconosciuta nel mondo. Grazie a una visione rivoluzionaria e coraggiosa è stata capace di rendere il pantalone un capo must del guardaroba maschile, anzi un vero e proprio oggetto del desiderio. La linea PT05 propone un jeans reinterpretato con il DNA stilistico e tipico di PT Pantaloni Torino, pensato per un consumatore da sempre affezionato al denim, ma che non vuole rinunciare all'eleganza che lo contraddistingue. Qualità ed innovazione, massima cura del dettaglio e un'ampia offerta di tele denim americane, giapponesi e italiane abbinate alla continua ricerca di nuove lavaggi per un mood in perfetto equilibrio tra contemporary e original.



E.Marinella
emarinellaa
La storia della famiglia Marinella è la storia di un'eccellenza Made in Napoli diventata sinonimo di sartorialità, eleganza e orgoglio italiano in tutto il mondo. E' il 1914 quando Eugenio Marinella decide di aprire le porte di un piccolo negozio che ancora oggi è il luogo di incontro di persone che amano il buon gusto e lo stile unico che contraddistingue da sempre i prodotti E. Marinella. Il figlio Luigi prima, e il nipote Maurizio oggi, hanno portato avanti la filosofia del fondatore, raggiungendo importanti traguardi e consacrando il marchio come riferimento del bel vestire. Dalle mitiche cravatte, da sempre il core business dell'azienda, ecco nel 2014 - anno del centenario - nascere la linea denim, dedicata all'uomo che ama la tradizione e cerca un vero prodotto sartoriale. E. Marinella
 propone cinque tasche caratterizzati dal massimo comfort e morbidezza, fit aggiornati, cuciture a contrasto, salpa in cuoio e interni rifiniti con fodere in seta con le fantasie esclusive della propria cravatteria.



Tramarossa
tramarossa

Denim che amano mettere in mostra dettagli raffinati e caratteristiche specifiche, dedicati ad un consumatore non superficiale, ma attento e minuzioso. Così in Tramarossa, il gesto sartoriale di personalizzazione con le proprie iniziali si trasferisce anche sul capo in denim. Piccole e preziose lettere metalliche da applicare ed esibire. Rigorosamente made in Veneto, questi jeans di nicchia si distinguono per la scelta dei tessuti spesso cimosati, la cura dei dettagli e per i processi di lavaggio e trattamenti: dall’effetto come nuovo “0 giorni” (bagnato e asciugato), all’effetto “3 anni” (lavaggio con pietra pomice e effetti d’usura naturali). Nascono così capi preziosi ed inusuali che uniscono una confezione sartoriale tradizionale ad un appeal moderno

Tags