IL CAPPOTTO DA DONNA

Il capo della stagione invernale si veste di colori, forme e stili diversi.
DI Shoppingmap

Di lana, di cachemire, di cammello o di pelle. Colorato, con stampe particolari o in tinta unita. Aderente, destrutturato o morbido. Sono infiniti i modi di realizzare un cappotto. Quello che invece è unico, è il suo essere un capo insostituibile durante la stagione invernale.

Sono passati quasi cinquant’anni da quando è uscito nelle sale cinematografiche Belle de jour, il celebre film di Luis Buñuel, dove Catherine Deneuve vestiva in total look Yves Saint Laurent, compresi i capi spalla. I capottii indossati dall’attrice francese erano caratterizzati dall’iconica silhouette anni sessanta. Una forma ripresa spesso negli anni successivi fino ad oggi.

Acne Studios attualizza il cappotto con una proposta sartoriale a motivo check in misto lana e dalla lunghezza midi, dai toni caldi del giallo e dell’arancione. Il focus è, inoltre, sul punto vita per enfatizzare la figura femminile.

 

acne


E se la casa di moda svedese punta su una silhouette fitted, Anya Hindmarch propone un capospalla dallo stile boxy. Lana e dettagli in pelliccia di visone compongono un cappotto che si ispira all’arte dei pixel ai classici arcade games.

 

anya hindmarch

 

Harrys Wharf London propone un cappotto in doppio petto in tinta unita rosa schiap. Oltre alla sinuosità della figura, i fratelli Acchiardi enfatizzano il carattere artigianale del prodotto lavorando un capo dal taglio sartoriale in pura lana.

 

harris wharf london

 

Il doppiopetto icona 101801 di Max Mara, presentato nel 1981 dalla French couturiere Anne-Marie Beretta, realizzato in lana e cachermire rigorosamente color cammello, è un capo caldo e cocooning che fa parte dei guardaroba femminili da generazioni.

 

maxmara

 

Con Peserico ritorna il tartan. Il marchio italiano presente sul mercato dal 1962 propone un cappotto dalla linea dritta e dal taglio sartoriale, per una donna che vuole essere elegante e sofisticata in ogni occasione.

 

peserico

 

Vivetta, tra i marchi emergenti più interessanti, gioca sulle lunghezze e sui ricami mantenendo però classica la silhouette, di cui enfatizza il punto vita.

 

vivetta

 

Tante proposte per tutti i gusti. Scegliere è anche una questione di stile, e quello, come il cappotto, è unico, indispensabile. Del resto anche Coco Chanel affermava: “Nessun uomo ti farà sentire protetta e al sicuro come un cappotto di cachemire e un paio di occhiali neri”. E a lei, bisogna solo credere. 

Tags