Themoirè o del proteggere la natura con stile

Di ShoppingMap.it

“C'è una gioia nei boschi inesplorati, c'è un'estasi sulla spiaggia solitaria, c’è vita dove nessuno arriva vicino al mare profondo, e c'è musica nel suo boato: io non amo l'uomo di meno, ma la Natura di più” Lord Byron

Esiste, a quanto pare, un non-luogo virtuale, un progetto straordinario in cui per ogni borsa acquistata, qualcuno pianta davvero un albero e non possiamo fare a meno di esser grati alla moda, quando la moda, oltre a porsi come rappresentazione, è realmente impegnata.

Il progetto Themoirè prende vita a Milano nel 2019 su iniziativa del duo creativo formato da Salar Bicheranloo e Francesca Monaco, attirando rapidamente l'attenzione dei buyer italiani ed internazionali.

Una collezione che vede protagonista assoluta la clutch bag rigorosamente realizzata in ecopelle o pelle rigenerata,  con tracolla rimovibile e regolabile, chiusura magnetica, ormai riconoscibile nei tratti tipici di minimalismo, eleganza, scelta cromatica mai banale, cura del dettaglio, ma soprattutto, funzionalità.


La donna a cui si rivolge è contemporanea e consapevole, sensibile e pragmatica, senza dubbio raffinata.

Obiettivo del brand è il minor impatto ambientale possibile e l'educazione al riuso di ogni materiale come norma e scelta di vita.

Forte è l’intento di ricordarci che la Terra è davvero l’unica cosa che abbiamo in comune, e non manca di rievocarlo il nome: le Moire nell’antica Grecia erano infatti la personificazione del destino ineluttabile, impegnate a tessere il filo del fato.

La distribuzione in Italia e nel mondo è alta e curata, così come il costante impegno etico divulgato soprattutto a livello social e sul web www.tree-nation.com/profile/themoire