"Oh mio Dio lei ha una magnifica pelliccia! Davvero una splendida pelliccia... E magari da qualche parte c'è un branco di animali che si sta dicendo: cazzo che freddo!" Robin Williams

PetaPeople for the Ethical Treatment of Animals, da anni è impegnata sulla salvaguardia dei diritti degli animali e sono sempre di più le aziende di moda che hanno abbandonato l’utilizzo delle pellicce nelle proprie collezioni sposando una filosofia cruelty free.

Per questo motivo le faux fur sono diventate assolute protagoniste del guardaroba femminile: calde e morbide compagne di viaggio per freddi inverni da vivere all'insegna della versatilità, dei colori forti e delle stampe inusuali, senza rinunciare al fascino bohémien.

Una tendenza, ma soprattutto una scelta etica.

Abbiamo selezionato cinque brand must have che devi conoscere e per cui vale più che mai il motto: la pelliccia finta non è mai stata così vera (e di moda)!




Amanda
 Baldan
Superare l’idea convenzionale della pelliccia grazie ad un tocco giovane e dissacrante. Design e stile contemporaneo nel rispetto dei valori morali e sopratutto degli animali per capi che danno vita a una collezione all’avanguardia che esprime un concetto di lusso rivoluzionario. La passione per la moda e per gli animali hanno ispirato Amanda Baldan nel perseguire l'obiettivo di sensibilizzare la società sui diritti degli animali, promuovendo un'alternativa etica. La giovanissima e talentuosa designer laureata al London College of Fashion, lancia il suo omonimo marchio nel 2017 dedicato alla produzione di pellicce ecologiche di altissima qualità prodotte esclusivamente in Italia. Le sue origini italiane le hanno insegnato l’importanza della qualità, mentre l'importante esperienza a Londra le ha permesso di ampliare la propria visione culturale e creativa.




Shrimps
Hannah Weiland lancia il suo irriverente marchio di moda Shrimps nel 2013. La designer londinese con un background in Storia dell'Arte e un diploma in Surface Textile Designal alla London College of Fashion, trae la sua ispirazione dall'arte moderna e giocando ed enfatizzando pattern, colori e texture, per creare capi spiritosi e innovativi. Partito da una piccola collezione di capispalla in pelliccia sintetica di altissima qualità , Shrimps è diventato un nome di riferimento nella sfera del lusso: apripista tra i marchi che hanno guidato la conversione a una moda libera da crudeltà. Oggi Shrimps propone un'offerta RTW completa e un'ampia collezione di borse e accessori.




Jakke

Cheap and chic, ma sopratutto Free from Fur.  Jakke, marchio londinese specializzato in capi in eco-pelliccia super glam e dai prezzi super accessibili punta tutto su colori vitaminici e forme classiche rivisitate. Capi perfetti per ravvivare il guardaroba e per rivendicare con forza e orgoglio slogan come Vegan Vibes, 100% Fakeo Faux Real. Sontuose pellice sintetiche, morbidissime e perfette per sentirvi abbracciate e per scaldare freddi inverni con stile.




La Seine & Moi

Premiato con il Vegan Fashion Prize nella categoria Best Faux Fur assegnata dall'associazione PETA, insieme ad altri marchi prestigiosi come The Kooples o Stella McCartney, La Seine & Moi è un brand francese lanciato nel 2015 da Lydia Bahia. Nel nome c'è una chiara dichiarazione d'amore: un omaggio allo stile e il desiderio di interpretare tutto il romanticismo, la femminilità e l'eleganza di Parigi. La Seine & Moi propone capi originali caratterizzati da uno stile retro-pop, dagli abbinamenti e colori divertenti, tutti realizzati in morbidissima e caldissima eco-pelliccia in acrilico e modacrilico di altissima qualità, 100% sostenibile e in pieno rispetto ambientale e animale. Perchè Lydia è convinta che i giovani designer abbiano una missione: non devono occuparsi semplicemente della moda, ma rappresentare il futuro e riscriverne le regole.





Charlotte Simone

Creatività e una forte etica del lavoro sono gli elementi trainanti della filosofia della designer britannica Charlotte Beecham, che lancia il brand Charlotte Simone nel 2011. Una passione speciale soprattutto per gli accessori, nata a Parigi durante il suo primo anno di college. È proprio lo stile disinvolto delle donne parigine e la loro capacità di creare attorno a un singolo accessorio un intero outfit valorizzandolo al meglio a ispirare Charlotte, che decide di dar vita alla sua speciale interpretazione della sciarpa. Nasce l'esclusivo Popsicle, divenuto il suo marchio di fabbrica: una sciarpa multifunzionale in eco-pelliccia con abbinamenti colore mai scontati e dal design originale.