Elle
Apro e chiudo il menu off canvas

The Seafarer

Read this in english

Contatti

The Seafarer è un marchio americano dedicato alla jeanseria da donna, nato dalla mente di Tony Anzalone, un immigrato italiano negli Stati Uniti, che nel 1896 decide di aprire una sartoria accanto al Brooklyn Navy Yard.

Dopo i primi anni passati adattando le uniformi dei marinai americani, Toni realizza un vero e proprio modello di pantaloni, chiamato Seafarer, amato dai marinari perché si può sfilare in fretta, soprattutto in caso d'iincidenti e calamità. In breve tempo, questo indumento viene adottato dalla Marina Militare Americana per circa cento anni, fino al 1999.

Questi iconici jeans hanno accarezzato le curve di Brigitte Bardot e hanno attraversato le onde dell’Oceano, hanno marciato contro la guerra del Vietnam e hanno ballato nelle notti di St. Tropez. Sono nati sulle navi dell’esercito americano, ma sono diventati famosi sul corpo delle donne più belle del mondo.

I pantaloni The Seafarer, unendo stile ed emancipazione, guerra e pace, Hollywood e Rive Gauche, sono arrivati fino ad oggi. 

I primi modelli hanno la vita alta, i fianchi ben disegnati, le tasche applicate frontalmente e la gamba a zampa. Negli anni Sessanta e Settanta finiscono prima nei mercatini dell’usato e poi sul corpo di Isabelle Adjani, Ursula Andress, Jane Birkin, Raquel Welch, Jaqueline Blisset e Farah Fawcett.

Ogni capo rappresenta il sorriso del marinaio che bacia la sua fidanzata dopo la guerra, o la gioia leggera di Jane Birkin mentre passeggia durante i suoi pomeriggi francesi.

Il marchio The Seafarer viene rilanciato per debuttare nella primavera 2013 con una collezione femminile che ne ripropone la stessa mitica linea con una fattura completamente made in Italy.

Materiali, cuciture, costruzione e vestibilità sono gli stessi dei capi di qualche decennio fa, mentre, i modelli si rifanno a panta palazzo in denim, jeans con maxi "zampe d'elefante" e pezzi più basic in blu navy, che incarnano però lo stesso esprit casual e cool degli anni '70. 

Torna su