Elle
Apro e chiudo il menu off canvas

Lemlem

Read this in english

Contatti

Sito web

Lemlem è un marchio d’abbigliamento per donne e bambini creato dalla verve creativa di una super top model, attrice, stilista e ex ambasciatrice dell'organizzazione mondiale della sanità neonatale e infantile, Liya Kebed.

Liya non appena ha scoperto che i tessitori tradizionali nel suo paese natale, l’Etiopia, stavano perdendo il lavoro a causa di un calo della domanda locale, ha voluto subito darsi da fare per loro, riconoscendo la bellezza, la qualità e la storica importanza del loro lavoro fatto di tessitura e di artigianalità.

Liya Lemlem, così, ha dato impulso nel 2007 a un modo nuovo per d’intendere l’abbigliamento, sia per agevolare l'indipendenza economica nel suo paese natale, ma anche per preservare l'antica arte della tessitura etiope totalmente handmade.

Oggi, Lemlem, che significa “fiorire” in lingua Amharic, è a sostegno di collezioni artigianali di capi d’abbigliamento che aiutano a preservare un'antica forma d'arte manifatturiera.

Righe, materiali naturali, colori tenui ma allegri, modelli vagamente hippie ed etnici, ma anche teneri, caldi e avvolgenti: questi sono tutti gli elementi che costituiscono la linea Lemlem pensata sia per i più piccoli, con tunichette e camiciole, shorts copri-pannolini, classiche tutine e coperte decorate con ricami e pon pon, sia per le ragazze giovani che amando indossare creazioni fresche, colorate e divertenti.

Lemlem si basa quindi su uno stile molto artigianale ed etnico, offrendo alle donne e ai bambini delle collezioni uniche nel loro genere e con uno stile inconfondibile.

Ciascuno di questi capi di abbigliamento è curato nei dettagli per essere perfetto sotto ogni punto di vista, ma soprattutto perché ha realmente salvato una cultura tessile unica nel suo genere.

Oggi disponibile in numerosi e prestigiosi punti vendita a livello internazionale, nelle collezioni per donna, bambino e homewear.

I cuscini e le coperte, così come gli abiti a trapezio, le t-shirt, le bluse e le felpe, si caratterizzano di tessuti in cotone a fantasie o a righe, pattern semplici ma d’effetto, i cui colori sono accesi ma sapientemente dosati nell’abbinamento col bianco.

Dopo essere stata la ragazza in copertina delle più importanti riviste internazionali, tra cui Vogue, i-D, V o Flair, e immagine delle campagne di Estee Lauder, Gap, Yves Saint Laurent, Louis Vuitton o Emmanuel Ungaro, Liya lavora, inoltre, per diminuire la mortalità in Africa delle madri e dei bambini durante la gravidanza, il parto e dei bimbi appena nati.

Approfitta della sua notorietà e del suo successo per una buona causa che aiuta lo sviluppo del paese e del continente dove è cresciuta, impiegando le donne native dell’Etiopia nella tessitura artigianale di capi come con foulard e vestiti semplici e colorati, venduti nei grandi negozi multimarca come Barneys New York, Harvey Nichols o Lane Crawford.

Torna su