Elle
Apro e chiudo il menu off canvas

Zilla

Read this in english

Contatti

Sito web

Zilla è una linea italiana di borse per lui e per lei creata nel 2005 dalla verve artistica della designer Sylvia Pichler, che dopo la laurea in architettura, incuriosita dal mondo della moda ha scelto di usare il suo background tecnico e di design per realizzare una collezione di borse.

Le borse, le clutch, le shoppers e i portafogli firmati Zilla sono idee di moda ispirati a materiali industriali, presi in prestito dal commercio tecnologico e di costruttivo, infatti, ciascuna creazione è concepita come una struttura mobile per donne in continuo movimento.

Realizzate in Italy grazie a lavorazioni artigianali, le Zilla bags sembrano delle rappresentazioni futuribili venuti dallo spazio, grazie all’utilizzo di materiali metallizzati e cangianti. “Zilla” è l'abbreviazione di Cecilia un vecchio nome altoatesino.

Zilla è per la designer un sinonimo di tradizione artigianale, che collega nuovi materiali contemporanei con il vecchio mondo taylor made.

Ciò che colpisce di Zilla è la scelta dei materiali che spaziano da quelli per uso quotidiano a quelli tipici della pelletteria italiana.

Sacchetti visionari nati dalla combinazione di sughero, spugne e altri oggetti non convenzionali sono mescolati a tessuti tradizionali, come il cuoio, rivelando una visione progressiva di sostenibilità, stile e design.

I materiali rubati dalle case diventano la base per la costruzione di case mobili, riflesso di una femminilità semplice e spontanea.

Tali elementi offrono forme di alto design, lineare e armonioso, essenziale ma economico: forme che sono libere di diventare ciò non sono, grazie a un tocchi ironici e allo stesso tempo unici nel loro genere, inoltre, la contaminazione tra moda e architettura è profondamente radicata nelle origini del marchio.

Le borse sono in vendita presso i migliori shop di design dell’Italia, Spagna, Francia, Regno Unito, Belgio, Paesi Bassi, Norvegia, Russia, Emirati Arabi, Cina, Giappone, Australia e Stati Uniti.

Torna su