Elle
Apro e chiudo il menu off canvas

Paula Cademartori

Read this in english

Contatti

Ufficio stampa

Paula Cademartori Press Office

Paula Cademartori è una giovane stilista di origini italo-brasiliane, arrivata da Porto Allegre a Milano nel 2005.

Proprio nella capitale lombarda ha dato vita alla sua omonima linea di borse made in Italy, che dal 2010 ad oggi, continuano a distinguersi per via del loro design essenziale e ricercato che interpreta l'accessorio contemporaneo attraverso uno spirito classico ed una filosofia di eleganza senza tempo.

Le sue creazioni sono pensate per soddisfare le esigenze di ogni donna. E se la propensione alla funzionalità è molto probabilmente eredità dei suoi studi di industrial design, le belle fibbie geometriche e curate che ornano le borse lo sono del suo lavoro in una gioielleria.

Forme classiche rivisitate in chiave contemporanea, predilezione per materiali pregiatissimi, sempre e solo italiani, allure senza tempo e colori vivacissimi, intensi e saturi di luce, abbinati armonicamente tra di loro ed eccellenza artigianale sono le prerogative del marchio, le cui borse sono amate e scelte dalle più importanti icone di stile, come ad esempio Anna Dello Russo.

Per le sue collezioni Paula Cademartori trae ispirazione dallo scenario unico e affascinante di Villa Menafoglio Litta Panza, nota per la preziosa raccolta d’arte contemporanea e per il meraviglioso giardino all’italiana, quasi sospeso sulla città di Varese.

Oltre a questo edificio storico - un tempo definito “villa di delizia” - la designer attinge anche al particolare senso della luce dell’artista minimalista americano Dan Flavin e alle sue rinomate opere scultoree esaltate da strutture fluorescenti. Alcune di esse, conservate all’interno del Guggenheim Museum di New York, suggeriscono la spontanea evocazione dell’intraprendente personalità di Peggy Guggenheim, appassionata collezionista dal carattere deciso, eclettico e cosmopolita che scoprì e collaborò con numerosi talenti del suo tempo.

Arte, femminilità e potere della bellezza, sono dunque i riferimenti principali di una collezione che gioca a più riprese con gli elementi della luce e del colore, proseguendo l’evoluzione più ardita e fantasiosa della sapienza manifatturiera italiana e delle combinazioni cromatiche e materiche che da sempre distinguono le creazioni di Paula Cademartori.

Alle forme intramontabili quali Faye e Petite Faye, Silvye e Petite Silvye, Kate, Tatiana, Anna, Caroline, Georgia e Petite Clara, si aggiungono due silhouette nuovissime e altrettanto iconiche: il modello Alice - versione macro della borsa Kate – e il modello Daisy, tote bag con doppio manico superiore dal volume capiente e funzionale.

Le pelli più pregiate e le texture esotiche scoprono nuovi accostamenti dallo spirito iper-moderno e dal fascino eterno, svelando così una nuova serie di accessori del desiderio che, come opere d’arte, trascendono il passare del tempo diventando emblemi di stile, personalità e raffinata eleganza.

La linea monocolor declina la morbida nappa - con applicazioni di macro borchie di metallo dorato o laccato -, introducendo l’iconica fibbia in un’inedita versione smaltata e coinvolgendo tutte le tonalità della palette estiva: dalle nuance naturali come l’avena beige e mascavo sugar ai toni urbani del mine grey e stone grey; dalle tinte floreali del pale orange, garden rose e forest green, alle diverse gradazioni di blu come il venice sky e il deep ocean blue; dalla vivacità del murder red e icon fuxia all’effetto fluo e iper-visivo del neon yellow, flavin green e bubble gum; fino alla purezza intensa del fresh white e del blue black.

Sono queste le fresche e sofisticate tonalità che si fondono nei distintivi color-block delle proposte multicolor, declinate sia in nappa - con dettagli metallici in nickel lucido -, che in raso - con dettagli di pelle gold o silver dalla superficie zigrinata.

Per la sera e per i look più glamorous “after 7 pm”, le forme più piccole sono interpretate anche nella preziosa luminosità metal, dove la pelle metallizzata in tinta unita si arricchisce di piogge di strass coloratissimi e scintillanti nei toni del grigio, nero e champagne.

Tra le novità assolute della stagione spicca, inoltre, la linea folk, che unisce il pony traforato dall’effetto tridimensionale alla nappa multicolore, adornando le borse con inserti e profili di micro frange che ricordano il mondo fashion-squaw, conferendo un appeal originale, insolito e fantasioso a tutti i modelli della collezione.

Infine, Paula Cademartori enfatizza l’incanto esotico della sua estetica, tanto versatile quanto ricercata, presentando la pregiata declinazione in pelle ayers - con dettagli metallici, tracolle-catena e fibbia signature nella classica galvanica oro -, che si unisce all’intramontabile linea Aristocracy in coccodrillo quale espressione più lussuosa ed esclusiva di uno stile simbolo dell’eccellenza e dell’artigianalità Made in Italy. 

Torna su